Le autrici di Lingua Madre

Tutti i racconti delle vincitrici XIX edizione del Concorso Lingua Madre

Scritto da Segreteria il 26 Marzo 2024

Maral Shams narra come ha deciso di iniziare ad abitare per la prima volta la propria vita. Shima Allahi si esprime grazie alla carica evocativa e simbolica degli oggetti quotidiani. Simona Nicoleta Bogdan  descrive un antiretorico ritorno in patria attraverso gli occhi e i pensieri di una madre e una figlia. Giuliana Spadaro rappresenta tramite l’innocenza di una bambina le differenze, linguistiche e non, all’interno dell’Italia e l’importanza del linguaggio quale fattore identitario. Per Sayaka Miyamoto gli alimenti e la cucina diventano vera forza motrice, aprendole nuove possibilità di relazione e riflessione. Marinella Dela Rosa traccia, con pudore, una parabola di sentimenti nascosti nei confronti di sé ma anche dei suoi genitori.

Di seguito i racconti vincitori della XIX edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre.

CAPOLINEA
Maral Shams
Iran
PRIMO PREMIO

I PICCOLI TESORI
Shima Allahi
Iran
SECONDO PREMIO e PREMIO SPECIALE CONSULTA FEMMINILE REGIONALE DEL PIEMONTE 

RITORNO
Simona Nicoleta Bogdan
Romania
TERZO PREMIO

PAROLE STRANIERE
Giuliana Spadaro
Italia
PREMIO SEZIONE SPECIALE DONNE ITALIANE

LA FORZA DEGLI UDON
Sayaka Myamoto
Giappone
PREMIO SPECIALE SLOW FOOD – TERRA MADRE

DIARIO DI BORDO: TRA L’ITALIA E LE MIE RADICI ASIATICHE
Marinella Dela Rosa
Filippine
PREMIO SPECIALE TORINO FILM FESTIVAL