Appuntamenti

Generi Alimentari. Cibo, donne e nuovi immaginari IL CLM a Terra Madre 2021

Scritto da Segreteria il 15 Aprile 2021

Il CLM parteciperà all’edizione 2021 di Terra Madre – Salone del Gusto con l’incontro “Generi alimentari. Cibo, donne e nuovi immaginari“, in cui verrà presentato il volume omonimo (Iacobellieditore), un excursus sulla cucina narrativa delle donne, che evidenzia nuovi percorsi e rappresentazioni.

L’evento si svolgerà online, sul sito della manifestazione, martedì 20 aprile alle ore 17.00. Per partecipare è necessaria la registrazione gratuita a questo link.

Relatrici dell’evento saranno Corina Ardelean, Premio Speciale Slow Food – Terra Madre al Concorso letterario nazionale Lingua Madre 2020, e Valeria Gennero, docente di Letteratura angloamericana all’Università di Bergamo, Betina Lilián Prenz, scrittrice, docente a contratto in varie università italiane, traduttrice multimediale per i Festival del Cinema, entrambe parte del Gruppo di Studio CLM. Moderano l’incontro Daniela Finocchi, ideatrice e responsabile CLM, e Luisa Ricaldone, saggista e parte della Società Italiana delle Letterate, anche curatrici del volume Generi alimentari. Cibo, donne e nuovi immaginari. A introdurre l’incontro Abderrahmane Amajou, coordinatore tema migranti Slow Food.

La storia, la sociologia, l’etnologia hanno sinora giocato un ruolo chiave nel descrivere il rapporto tra le donne e il cibo, trascurando, o mettendo in secondo piano, l’immaginario artistico e letterario. L’incontro trae spunto dal volume Generi alimentari. Cibo, donne e nuovi immaginari (Iacobellieditore), frutto del lavoro del Gruppo di studio del Concorso letterario nazionale Lingua Madre, composto da docenti italiane e straniere per approfondire i temi legati alla migrazione femminile.

Ecco quindi la novità di un approccio che evidenzia nuovi percorsi e rappresentazioni, disegnando una mappa significativa delle trasformazioni della soggettività e del pensiero delle donne nella nostra contemporaneità. Dall’ambiente domestico all’ecologia, nelle scritture delle donne il cibo assume, infatti, una valenza che è segnale di qualcosa di nuovo. Nel corso dell’incontro “Generi alimentari” le relatrici proporranno “as-saggi” tematici: dalla letteratura all’arte, alle serie televisive, ai racconti di donne migranti che scrivono in italiano del Concorso Lingua Madre.

In particolare, grazie alla partecipazione della vincitrice del Premio Speciale Slow Food Terra Madre, assegnato ogni anno all’autrice straniera del racconto maggiormente ispirato ai temi legati al cibo e alla sua produzione, tra quelli selezionati dalla giuria del Concorso.

Per ripensare e ragionare su questioni che mettono in contatto il passato recente e il tempo sospeso nel quale tutti e tutte siamo calate.