Appuntamenti

Presentazione di "Giovani musulmane in Italia"

Scritto da Segreteria il 13 Novembre 2015

9788815259202BIl 16 novembre 2015, dalle ore 14.45 alle ore 16.45, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Luiss Guido Carli di Roma (Aula 403 Viale Romania, 32) – in occasione del seminario Youth and Islam in Europe: Paths and Challenges from a Gender Perspective  si terrà la presentazione del volume “Giovani musulmane in Italia. Percorsi biografici e pratiche quotidiane” (Il Mulino, 2015) a cura dell’autrice del Concorso Lingua Madre Renata Pepicelli e Ivana Acocella.
L’incontro è organizzato nell’ambito del corso “Mediterranean Studies” tenuto dalle docenti Renata Pepicelli e Francesca Corrao.

Leggi di seguito gli approfondimenti

Il percorso informativo di lunedì 16 novembre, partendo dallo studio dell’Europa delle migrazioni e dei modelli multiculturali, si focalizzerà in modo particolare intorno alle giovani musulmane che vivono in Europa. Uno sguardo approfondito sarà dedicato ai sentieri percorribili e alle sfide possibili da una prospettiva di genere.

Al seminario parteciperanno:

Francesca Maria Corrao – LUISS University
Mohammed Hashas – LUISS University
Sabrina Marchetti – European University Institute in Florence
Renata Pepicelli – LUISS University
Debora Spini – Syracuse University in Florence
Zed Tarar – American Embassy in Rome

Il volume “Giovani musulmane in Italia. Percorsi biografici e pratiche quotidiane” (Il Mulino, 2015), dal quale trae spunto l’iniziativa, riporta i risultati di un’indagine sui processi di configurazione identitaria di giovani musulmane di origine marocchina, bengalese, pakistana nate e/o cresciute in Italia.
Partendo dall’analisi di narrazioni biografiche raccolte nelle città di Roma, Firenze e Padova, i lavori presentati affrontano, da prospettive di ricerca empiriche e teoriche diverse, quattro temi centrali per il dibattito accademico e l’opinione pubblica: “seconda generazione”, “genere”, “Islam” e “cittadinanza”.
Il libro esplora la “capacità di agire” di queste giovani donne nella sfera privata e in quella pubblica e, allo stesso tempo, analizza il loro contributo al processo di trasformazione dell’Islam in occidente.