News

Storie di extracomunitaria follia alla Biblioteca Rugantino

Scritto da Segreteria il 24 Febbraio 2014

Giovedì 27 febbraio, alle ore 10.00, l’autrice del Concorso Lingua Madre Claudiléia Lemes Dias presenterà alla Biblioteca Rugantino di Roma il suo libro Storie di extracomunitaria follia (Compagnia delle Lettere).
Clicca qui per confermare la tua partecipazione!

“E sono appunto storie folli, paradossali, surreali venate di un ironia pulp che a volte sfocia in un’assurdità cruda e crudele. Leggendo Claudiléia Lemes Dias è difficile rimanere delusi…
… Ogni storia ha un finale ad effetto ogni parola è calibrata al punto giusto. È un piacere leggere la sua penna fresca e spesso dissacrante (“Spartitemi” ne è un esempio) che mette a confronto la cultura italiana con quella “extracomunitaria” ma non solo. Nei suoi racconti si legge fra le righe una critica feroce al Bel Paese ma allo stesso tempo le dichiarazioni d’amore all’Italia non mancano, come nelle storie di Amina e di Arnav.
Da leggere perchè il mondo, di extracomunitari e non, descritto in questi 11 racconti ha un sapore agrodolce dettato da finali decisi e mai scontati.” (Lucia Aversano)

“L’autrice dispone di un lessico vasto, usato con disinvoltura ma mai ostentato. La sua ossessione per le parole è dichiarata fin dal primo racconto, Sperequazione, nel quale Arnav, settenne di Delhi, rifiuta l’inglese, impostogli come alternativa all’hindi, e si ostina ad esplorare l’italiano, convinto che sia l’unica “lingua sincera”.” (Malicuvata)