Appuntamenti

SCAMPIA STORYTELLING: una nuova collaborazione

Scritto da Segreteria il 06 Novembre 2014

Il Concorso Lingua Madre è partner del progetto SCAMPIA STORYTELLING, promosso dall’Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi – cui fa parte anche l’autrice del Concorso Rosa Tiziana Bruno – con il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Napoli e il sostegno di Telethon.
Il 28 e 29 novembre 2014, si terrà il primo festival dedicato a questa iniziativa, che trasforma Scampia in un’officina di narrazione. Il posto dove le storie arrivano, da vicino e da lontano, per farsi raccontare. Una maratona di lettura, accompagnata da arti visive, musica e danza.
Il sito del progetto ospita una sezione dedicata ai racconti del Concorso Lingua Madre, tradotti anche in spagnolo per il gemellaggio avviato con altri paesi, come la Colombia, il Perù, l’Ecuador. Una nuova rete quindi per condividere e fare cultura, tutti e tutte insieme e a partire dai e dalle più giovani. Lo esprime bene il bellissimo logo realizzato dall’illustratrice per l’infanzia Alessandra Vitelli.

L’impegno dell’associazione è finalizzato ad avviare un progetto stabile e continuativo che stabilisca tra i ragazzi e gli scrittori un contatto costante nel tempo. Gli scrittori dell’ICWA offriranno il proprio contributo come autori di storie, ma anche come ascoltatori. Perché ogni scrittore che si rispetti è sempre un gran curioso e le strade di Scampia sono piene di storie che aspettano di essere raccontate. Sarà un momento di scambio, per assaporare il piacere di stare insieme facendo cultura. E poi musica, colori, danze perché sia anche una festa. Due volte all’anno, l’associazione tornerà a Scampia, con la presenza di uno scrittore, a rotazione. Inoltre verrà creato e mantenuto un “filo a distanza” tra gli autori e i ragazzi, attraverso un apposito spazio online, per creare una rete di scambi, affinché idee e racconti possano continuare a crescere. Perché l’energia creativa di Scampia chiede di essere valorizzata, costantemente, a vantaggio di tutti noi.