In evidenza

Risultati del Premio Speciale Giuria Popolare 2022 XVII edizione del Concorso Lingua Madre

Scritto da Segreteria il 03 Maggio 2022

È Sara Ben Brahim ad aggiudicarsi il Premio Speciale Giuria Popolare della XVII edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre con il racconto Fiorire al mondo.

Nata in Tunisia nel 1989, all’età di cinque anni si trasferisce in Italia, in Puglia, dove vive tutt’ora. Dopo la maturità scientifica consegue la laurea triennale in Lingue e Letterature Straniere e la magistrale in Scienze dell’informazione editoriale pubblica e sociale presso l’Università degli Studi di Bari. Nel 2021 vince il Premio di narrativa Cittadini senza Confini. Lavora come addetta alla comunicazione istituzionale e interculturale di vari enti e organismi, è mediatrice interculturale e aspirante giornalista. Collabora con diverse testate, tra le quali il Daily Muslim, attualmente unico giornale dei musulmani d’Italia.
L’autrice ha partecipato anche con la fotografia dal titolo Intersezioni tra radici, che è stata selezionata per il Premio Speciale Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Fiorire al mondo è un racconto evocativo e intimistico che propone spunti critici a proposito della paura del diverso e di credenze errate. Un percorso a partire da un vissuto concreto, in cui nostalgia, tempo, relazioni prendono forma grazie a pochi tratti capaci di dare valore all’esperienza. Emerge il progetto morale di costruire ponti e di abbattere muri, facendo della migrazione un dato di consapevolezza e di forza propositiva, soggettiva e sociale.

Sono stati tantissimi i voti espressi sui canali del Concorso, arrivati da tutta Italia e non solo, e tra le lettrici e i lettori è stata estratta a sorte Maricielo Angeles Donayre Quiñonez – che risulta anche fra le autrici selezionate per la pubblicazione nell’antologia Lingua Madre Duemilaventidue. Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27) – che riceverà in premio l’ingresso al Salone Internazionale del Libro di Torino 2022 e i volumi del Concorso Lingua Madre. Un ulteriore aspetto su cui soffermarsi e porre l’attenzione – questo di un’autrice CLM che ne vota un’altra – che sembra abbracciare appieno lo spirito del Concorso, fra relazione e comunità.

Di seguito, l’incipit del racconto:

Scegliere una parte di questo immenso cielo invaso da mille stelle e soffermarsi a osservarle.
Cercando casa, mi son persa nella notte.
Per anni hanno accompagnato i lunghi viaggi di noi viandanti. Puntini luminosi e tremolanti, ricamati nel grande firmamento, raccontano storie ed evocano ricordi.
Le mie, profumano di estati serene e di gelsomino, sanno di casa. Tra i sentimenti, uno più di tutti è fin troppo vicino al cuore: mal du pays, saudade o semplicemente nostalgia.
Il tempo dell’attesa, quando si è distanti da casa, come lo si inganna? È sufficiente disegnare e ricalcare crocette sul calendario, contare i giorni e seguire l’alternarsi delle stagioni per sabotarlo?
FIORIRE AL MONDO
Sara Ben Brahim
Tunisia
PREMIO SPECIALE GIURIA POPOLARE

 

La fotografia di Sara Ben Brahim “Intersezioni tra radici” accompagna anche questo articolo, come immagine principale.