Appuntamenti

Nutrimenti e alterità a Bookcity Milano 2015

Scritto da Segreteria il 26 Ottobre 2015

image(1)Sabato 24 ottobre, alle ore 10, nell’ambito di BookCity Milano 2015 e nella splendida cornice della Sala della Balla del Castello Sforzesco, si è tenuto l’incontro Nutrimenti e alterità: cibo, cultura, relazione dal punto di vista delle donne, condotto da Giuseppina Corrias e Luisa Ricaldone, due delle autrici del volume pubblicato per i 10 anni del Concorso Lingua Madre L’alterità che ci abita. Donne migranti e percorsi di cambiamento (Edizioni SEB27). Le letture sono state affidate alla voce e all’interpretazione di Deborah Ricetti.

Leggi di seguito gli approfondimenti

A dare il via al dialogo, protagonista dell’incontro, sono state alcune domande generatrici di stimolanti riflessioni: Che cosa unisce il tema del nutrimento al concetto di alterità? Che cosa rappresenta il cibo nella vita di una donna e, soprattutto, nell’esperienza di una donna migrante?
Il cibo assume un ruolo cruciale nelle storie raccontate da molte donne, essendo legame diretto tra il corpo e l’ambiente naturale, oltre che con/testo discorsivo esso stesso.
Le tante storie che arrivano ogni anno al Concorso Lingua Madre lo dimostrano, narrazioni di donne migranti che ricostruiscono e custodiscono attraverso il cibo e i tanti significati che esso rappresenta, genealogie femminili e legami significativi con le/gli altre/i.
Il Castello Sforzesco è stato, anche per questa quarta edizione dell’evento milanese, il cuore pulsante di Bookcity, ad esso si sono affiancati altri spazi della città metropolitana, tra cui biblioteche, librerie, teatri, luoghi deputati alla lettura e al libro, spazi insoliti e prestigiose sedi.
Pubblici molto diversi tra loro hanno partecipato agli eventi organizzati da Bookcity Milano, volutamente eterogenei e trasversali.