Appuntamenti

Madri e Figlie: Amori Dispari. Scrittorincittà 2015

Scritto da Segreteria il 16 Novembre 2015

scrittoriMadri simboliche, naturali, figlie adottive e rifiutate, scelte d’amore. Tematiche dispari. Così come dispari è l’amore che lega madri e figlie.
Di questa primaria e fondante relazione si è dibattuto sabato 14 novembre, nell’ambito di Scrittorincittà 2015, insieme alle autrici Amazona Hajdaraj Bashaj (vincitrice del Premio Speciale Torino Film Festival 2015), Maria Abbebu Viarengo (vincitrice del Premio Speciale Giuria Popolare 2015) e a Daniela Finocchi.

Leggi di seguito gli approfondimenti e guarda le fotografie

Durante l’incontro – che è stato anche occasione per presentare l’antologia Lingua Madre Duemilaquindici e il volume L’alterità che ci abita (SEB27) – si è tracciato un percorso inedito di un rapporto in cui simbolico e reale convivono e creano (con)testo, memoria, narrazione di sé e dell’altra/o da sé.
Gremita la splendida sede del Museo di Casa Galimberti, grande commozione e partecipazione anche grazie al vivo interesse del pubblico che è intervenuto con le proprie domande.
Presente in sala anche Chiara Saraceno, sociologa italiana di nota fama che ha condotto importanti studi sulla famiglia, sulla questione femminile, sulla povertà e le politiche sociali.
Il confronto e il dialogo generati nel pomeriggio di sabato hanno sottolineato, ancora una volta, il sentire diversamente delle donne, il loro coraggio e la forza, la capacità di riconoscere l’altra/o e di riconoscersi.