Antologie

Lingua Madre Duemiladodici Racconti di donne straniere in Italia

Scritto da Segreteria il 23 Dicembre 2019

Aa. Vv.
Racconti di donne straniere in Italia
a cura di Daniela Finocchi
Edizioni SEB27
Pagine 312
ISBN 978-88-86618-88-5
«Siamo speciali, noi straniere e figlie di donne straniere. Abbiamo in memoria i sapori e i profumi di terre lontane». Nei racconti delle donne straniere, la scrittura in lingua italiana diventa il tramite con cui rivendicare se stesse, la propria esperienza, la propria unicità. Più di tutto, per esprimere un tenace e profondo amore per la vita. Attraverso la rabbia, lo smarrimento e l’incertezza, la scrittura si trasforma in uno strumento gioioso di affermazione. La tensione tra un passato nostalgico e un presente prescrittivo, tra un altrove denso di ricordi e un nuovo luogo da chiamare “casa”, tra il sapore dolce di un’infanzia spensierata e il passaggio a un’età adulta a volte amara: i racconti della settema edizione del Concorso “Lingua Madre” segnano un viaggio, la cui meta è frutto di un percorso di analisi e riflessione sul sé, sulla propria condizione, ma soprattutto sui propri desideri. Sogni, parole e legami. Sapori, odori e immagini. Ma anche realtà, silenzi e assenze. Uno sguardo al femminile sul mondo, che si appropria di un linguaggio e di una simbologia inediti, differenti. Ad accompagnare la narrazione di una nuova generazione di donne migranti, che con estrema vitalità e autoconsapevolezza è pronta a rivelarsi e a mettersi in relazione.