News

Le parole dell'Ass. alla Cultura Vittoria Poggio Il comunicato della Regione Piemonte sulle vincitrici CLM

Scritto da Segreteria il 22 Aprile 2020

La Regione Piemonte ha diffuso in questi giorni il comunicato sulle vincitrici della XV edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre in cui viene riportato il commento dell’Assessora Regionale alla Cultura, Turismo e al Commercio Vittoria Poggio.

Riportiamo di seguito, nella sua interezza, il comunicato, disponibile in versione PDF nella sezione Press Area del sito.

 

XV CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE LINGUA MADRE: LE VINCITRICI

“Il Concorso letterario nazionale Lingua Madre è un progetto permanente della Regione Piemonte che lo sostiene con l’Assessorato alla Cultura – dice l’Assessore Vittoria Poggio – Non un semplice concorso, ma una realtà composita di eventi, libri e progetti speciali con ricadute culturali e sociali sul territorio. In quindici anni ha coinvolto realtà istituzionali, enti, associazioni diventando spazio reale e inclusivo, testimone delle evoluzioni della società.”

L’attività del Concorso Lingua Madre continua nonostante l’emergenza sanitaria. “Siamo felici di comunicare l’esito delle votazioni della XV edizione nei tempi previsti – dice Daniela Finocchi, ideatrice e responsabile del progetto – proprio in considerazione del momento di grande difficoltà che stiamo attraversando, ci teniamo infatti a dare un segno di fiducia e speranza alle tante donne, straniere e italiane, che hanno partecipato e che continuano a seguire la quotidiana attività del progetto. Abbiamo infatti portato online la maggior parte dei nostri eventi con reading, incontri video, proposte di lettura, così come continueremo a svolgere tutta la nostra attività, a curare le pubblicazioni e i progetti speciali.”

Al seguente link tutti i comunicati sulle vincitrici, le loro biografie, le motivazioni della giuria, i racconti selezionati per la pubblicazione del volume Lingua Madre Duemilaventi – racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27), tutte le fotografie selezionate per il Premio Speciale Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, la giuria e gli incipit dei racconti vincitori:

https://concorsolinguamadre.it/info/press-area/

Sono tre le autrici residenti a Torino tra le vincitrici del XV Concorso letterario nazionale Lingua Madre diretto alle donne straniere che vivono in Italia e alle donne italiane che vogliono raccontare l’incontro con l’Altra, un progetto permanente della Regione Piemonte e del Salone Internazionale del Libro di Torino:

Yeniffer Lilibell Aliaga Chávez (Perù) Prima Classificata

Berivan Görmez (Turchia) Seconda Classificata (Premio Speciale Consulta Femminile Regionale del Piemonte) insieme ad Alessandra Nucci (Italia)

Narcissa V. Ewans (Polonia) Premio Speciale Torino Film Festival

Data l’attuale emergenza sanitaria che tutte e tutti stiamo vivendo, non è al momento possibile dare un’indicazione precisa in merito alla data della cerimonia di Premiazione. Quest’ultima, infatti, avrebbe dovuto svolgersi a maggio nell’ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino che è stato rimandato a data da destinarsi.

IL CONCORSO LINGUA MADRE:
15 ANNI DI STORIE, CONDIVISIONE, RELAZIONE E DIALOGO

Il Concorso letterario nazionale Lingua Madre è giunto alla XV Edizione. Ideato e diretto da Daniela Finocchi, dalla sua nascita nel 2005, il Concorso ha dato voce alle donne straniere in Italia e alle donne italiane che vogliono raccontare l’incontro con l’Altra.

In 15 anni sono state oltre 8000 le donne che hanno scritto, fotografato e condiviso le loro storie. Un patrimonio di letteratura della migrazione raccolto in 15 antologie e documentato dalle mostre fotografiche. In 15 anni sono state migliaia le occasioni di incontro e dialogo organizzate su tutto il territorio nazionale, dagli eventi pubblici ai progetti speciali, dagli spettacoli teatrali alla costante attività di approfondimento portata avanti dal Gruppo di studio formato da docenti italiane e straniere.

Una grande rete di collaborazioni si è andata a creare attorno al progetto: dalle scuole alle carceri, dalle università alle associazioni, dagli sprar ai cpia, agli enti e alle realtà al femminile.

Il progetto opera sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura e gode dei patrocini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di Pubblicità Progresso-Fondazione per la Comunicazione Sociale, di We Women for Expo. Ha inoltre ricevuto il Premio Targa del Presidente della Repubblica per i 10 anni di attività. Sostenitori consolidati sono il Ministero della Giustizia con il Dipartimento di Giustizia Minorile, gli Uffici Scolastici Regionali, le Biblioteche Civiche Torinesi, la Società Italiana delle Letterate, le università italiane, i tanti enti e le associazioni presenti su tutto il territorio nazionale.

E, ancora, gli storici partner cui sono riservati premi speciali: Slow Food-Terra Madre, Torino Film Festival, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo che cura la sezione dedicata alla fotografia, la Consulta Femminile Regionale del Piemonte.