News

La Prima Conferenza: CLM e #SalTo18

Scritto da Segreteria il 27 Febbraio 2018

In una location di sicuro effetto scenico, il Museo del Cinema di Torino, ha avuto luogo la prima conferenza stampa del Salone del Libro. Dopo una sentita introduzione di Massimo Bray, Presidente della Cabina di Regia del Salone, il microfono è passato al maestro di cerimonie per eccellenza, il Direttore editoriale Nicola Lagioia, che, fra uno spezzone di film e una battuta, ha presentato il ricco programma della prossima edizione dal titolo Un giorno, tutto questo.

Fra i progetti citati dal Direttore non poteva ovviamente mancare il Concorso Lingua Madre, presente con tanti appuntamenti anche quest’anno e l’ultimo giorno con la premiazione delle vincitrici 2018.

Di seguito ulteriori approfondimenti

Lagioia ha anche concesso qualche piccola ma succosa anticipazione. Per iniziare sarà presente Herta Müller, premio Nobel per la letteratura nel 2009 e vincitrice di quest’anno del Premio Letterario Internazionale Mondello. Il 13 maggio la ritroveremo a Torino, dunque, in dialogo con Andrea Bajani

E tantissime saranno le autrici internazionali presenti della prossima edizione del Salone, a partire da Simone Weil, protagonista della sezione Solo noi stesse, un osservatorio tutto al femminile, che sonda i rapporti fra società e letteratura.

Uno dei grandi nomi che parteciperanno dal Salone sarà anche Alice Sebold che, dopo il successo di Amabili Resti, è tornata recentemente protagonista della scena culturale con Lucky (edizioni e/o),  ripubblicato nel mese di gennaio scorso e quanto mai importante dopo la diffusione endemica del movimento #metoo.

E non dimentichiamoci che nel 2018 cadono anche i 200 anni da Frankenstein, l’indiscusso capolavoro della letteratura gotica di Mary Shelly, autrice avanguardista ante litteram e controcorrente.

Un’edizione di sicuro interesse, quella del Salone del Libro 2018, e che, date le premesse, assicura non poche sorprese nelle settimane a venire.