Le autrici di Lingua Madre

Agenda SIL 2011

Scritto da Segreteria il 12 Gennaio 2011

agende_sil_2011[1]“Donne e cibo”, questo il tema scelto per  l’Agenda 2011 della Società Italiana delle Letterate, con la quale il Concorso Lingua Madre ha da tempo avviato un’intensa e stimolante collaborazione. Molti dei testi che accompagnano i mesi dell’anno, infatti, sono tratti da Lingua Madre Duemiladieci – Racconti di donne straniere in Italia (Seb27).
Le Agende, dedicate ai quattro elementi  – terra, acqua, aria, fuoco – si possono acquistare direttamente online, sul sito della SIL .
Come scrive Monica Luongo, ideatrice e curatrice dell’Agenda, “Nel divario incolmabile tra ricchezza e povertà del pianeta il cibo riveste un ruolo fondamentale, economico, sociale e fortemente simbolico. L’accesso ai prodotti della terra, i conflitti, la guerra senza esclusione di colpi tra le multinazionali del cibo, passano attraverso molte bocche vuote e ancora troppe poche bocche piene.

Alla gestione quotidiana del cibo da quando è nata l’umanità pensano le donne: organizzazione delle cucine, letteratura delle madie, poesia dei fornelli o canto tragico quando i sacchi di sementi sono vuoti, a loro va la responsabilità di partorire e nutrire, coltivare la terra per l’autosostentamento e per il piccolo commercio.
A loro, quando vivono nelle grandi e piccole città della globalizzazione, il quotidiano esercizio del risparmio senza il detrimento della qualità, il carico della spesa, l’impegno (o l’esercizio di stile) dei menu settimanali, la merenda dei figli, il pasto delle e dei conviventi.
Il cibo passa per il corpo e lo trasforma, proprio come il corpo delle donne si trasforma quando si riproduce. Il cibo è l’arma potente della memoria e dei vincoli con il proprio paese (lo raccontano le donne che si sono cimentate nelle narrazioni che Daniela Finocchi e le amiche del Concorso Letterario Lingua Madre hanno selezionato e messo a disposizione per le amiche di questa Agenda); mangiare non è solo un automatismo, quanto piuttosto la corona di un rosario fatto di grani e lunga secoli: fuoco, foglie, animali, frutti, natura, tecnologia, tradizioni, opulenza, povertà, pagine memorabili di letteratura.
Per questo e per molti altri motivi abbiamo dedicato a donne e cibo l’Agenda 2011 della SIL e mai come questa volta scegliere le frasi di scrittrici famose che accompagneranno le vostre settimane è stato tanto faticoso da renderci impietose. Perché si parla di cibo quando esso c’è e quando non c’è, a torto o a ragione, per pagine sublimi di poesia o per bassi scopi utilitaristici che obbediscono solo alle tasche di pochi.
Ma se ne parla sempre, anche se non sempre nella direzione che vorremmo ovvero quando si tratta di fare qualcosa per garantirlo a tutti”.

AGENDA SIL 2011:
Ideazione e realizzazione: Monica Luongo
Testi selezionati da: Paola Bono, Roberta Mazzanti, Rachele Muzio, Silvia Neonato, Bia Sarasini, Nadia Setti
Grafica e editing: O.P.U.R.P. S.R.L.
Con il contributo dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma